spirulina in polvere

Alga spirulina: origini, proprietà e benefici

Chiunque ne sappia qualcosa di novità in termini alimentari avrà sentito parlare di un’alga chiamata Spirulina. In questo breve articolo informativo tenteremo di capirne di più sulla sua origine e sulla sua provenienza controllata, sulle sue funzioni e quindi anche sui benefici che può portare a chi decida di renderla parte integrante della proprie abitudini alimentari quotidiane.

Lo origini della Spirulina: una spiegazione scientifica

La spirulina non è altro che una micro-alga conosciuta ed identificata nel mondo scientifico con la particolare denominazione di Arthrospira, una parola latina che serve ad identificare in modo preciso quella particolare specie di alga che vive solitamente in acque esclusivamente dolci, e che tende a nascere soprattutto in quelle più adatte zone climatiche del mondo che vengono geograficamente intese come sub-tropicali.

Non a caso i toni sui quali si vede spesso variare il suo colore sono proprio compresi tra il verde e l’azzurro chiaro, seguendo sempre una formazione di tipo spirale, dalla quale gli scienziati hanno deciso di ricavare il nome con il quale ad oggi tutti chiamano questa preziosa alga che cresce negli ambienti naturali più incontaminati del nostro pianeta.

Quella dei cianobatteri filamentosi è la famiglia a cui questo particolare tipo di alga appartiene, ed un nome alternativo per identificare questo gruppo di specie può essere anche quello di microalghe blu-verdi. Da oltre tre miliardi di anni, quindi, questa particolarissima alga abita alcune peculiari zone della nostra terra in cui si è abituata a crescere nel corso dei millenni, e si può quindi davvero dire che si tratti di uno dei micro-organismi più antichi conosciuti dall’uomo.

Sin dai più remoti tempi antichi la spirulina viene utilizzata come alimento: è stata insomma mangiata dai nostri antenati più antichi: molti popoli tribali dell’africa più lontana la usavano per impastare pane e focacce, ed anche gli Aztechi ne erano molto ghiotti stando a quanto i ritrovamenti archeologici hanno potuto farci sapere. Oggi la si può trovare in commercio sotto forma di compresse, come quelle di Spirulina Fit.

Quali sono le proprietà dell’alga spirulina?

Di certo se in così tanti consigliano di integrare la propria alimentazione con l’alga spirulina un motivo ci sarà, e infatti le sue proprietà sono davvero molte e differenziate, capaci di agire nei modi positivi più diversi sul nostro corpo e quindi capace di racchiudere in un solo elemento aggiunto molti vantaggi acquisiti con un minimo sforzo. L’alga spirulina pela sua particolare composizione può quindi portare molti benefici nutrizionali.

Contiene innanzitutto molte proteine, solitamente in una percentuale che varia tra il 55 e il 70%, tutte tra l’altro contenute in una forma di alta qualità che assicura il perfetto equilibrio con la presenza di amminoacidi.

Alcune particolari proteine sono state poi già digerite da questa particolarissima alga e si presentano quindi in essa nella forma di biliproteine, una variante molto più digeribile delle altre più comuni che impegnano i nostri organi coinvolti nel processo quotidiano della digestione.

La spirulina contiene poi tutti gli 8 aminoacidi che il corpo umano è abituato ad incontrare mangiando prodotti che contengono carne. Per ciò proprio questa alga è una delle pochissime eccezioni del mondo vegetale che aiuta a completare una dieta al massimo della naturalità e della salute.

Anche le vitamine non mancano all’appello tra le molte componenti fornite dalla Spirulina: le troviamo riversate in grandi quantità e con una vasta differenziazione: è presente la vitamina E, la vitamina K contro le osteoporosi e le celiachie, la vitamina D che aumenta le difese immunitarie e svariate vitamine del gruppo B utilissime alle funzioni cerebrali, ma anche alla garanzia di un ottimo funzionamento per ossa e cuore. L’unica a mancare è invece la vitamina C, ma questa assenza non rende meno utile la crucialità dell’assunzione di una simile alga per chi non mangia carne.

Oltre a tutto ciò sono molti anche i pigmenti contenuti. Spicca soprattutto la clorofilla, con la sua capacità di aumentare la produzione di globuli rossi e quindi una complessiva purificazione del liquido sanguigno che scorre nelle nostre vene.

Non mancano poi anche gli acidi grassi insaturi, ed alcuni oligoelementi abbinati ad altri minerali come ferro, zinco e rame per i primi e calcio, fosforo e magnesio per i secondi. La cosa interessante è poi che questi elementi sono in essa contenuti in una densità e quantità molto più alte rispetto alla percentuale che le stesse presenze hanno in un solo chicco di grano.

Ecco tutti i benefici dell’alga spirulina

La comunità scientifica di dietisti ed esperti dell’alimentazione ha riconosciuto nella spirulina una lunga serie di benefici che si rendono tali per i più differenti soggetti, adattandosi a tutte le loro necessità. Ricordate però che solo gli integratori alla spirulina di alta qualità riescono a donare i benefici di cui parleremo. Volgiamo consigliarvi Spirulina Maxi, venduto sul sito ufficiale Spirulinamaxi.eu, come miglior integratore attualmente in commercio. Vediamo ora quali sono i benefici:

La spirulina ha mostrato spesso la sua efficacia contro l’acne giovanile, nello stimolo del sistema immunitario, ma anche nella costante riduzione dei livelli troppo alti del colesterolo. Una semplice alga in grado di regolare il livello dell’insulina per chi ha problemi con il diabete, ma anche di combattere l’anemia, ed al contempo anche di ridurre gli effetti che costantemente ci assalgono in modo negativo a partire dai raggi gamma.

Integrare la propria alimentazione con la spirulina consente anche di combattere tutti quei particolari tipi di infiammazione che possono condurre a stati pre-cancerosi nelle mucose della bocca, ed al contempo riduce anche i disturbi intestinali, rallentando pure nel complesso l’invecchiamento e il deperimento cellulare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *